Sarmato
stato-46-1-01.jpg
Sulla strada che conduce a Castelsangiovanni, Sarmato Ŕ nota per il suo castello che si pone tra i complessi pi¨ interessanti dellĺepoca medioevale di tutto il piacentino. Molto suggestivo, il fortilizio fu costruito per far fronte alle invasioni dei pavesi, e fu teatro di assedi e battaglie. Le prime distruzioni sono portate da Ubertino Landi nella seconda metÓ del Ĺ300; un secolo dopo i Guelfi si impadroniscono del castello; nel 1410 sono di scena gli Scotti che conquistano il borgo e ne mantengono possesso fino al secolo scorso con brevi interruzioni di proprietÓ degli Arcelli prima e di Francesco Sforza poi. Un altro importante personaggio per la storia di Sarmato Ŕ San Rocco di Montpellier, che secondo la tradizione si sarebbe fermato in questa zona nel 1323, mentre era in pellegrinaggio verso Roma. Per quanto concerne lĺeconomia Sarmato si basa soprattutto sullĺagricoltura.




condividi questa pagina
News Infonet
Cerca nel sito

  • Tortelli con gli spinaci o turtÚi
    detti anche tortelli con la coda
    Ŕ il pi¨ noto piatto di magro piacentino, un primo che non pu˛ mancare nei men¨ delle specialitÓ piacentine, da provare anche con la variante del sugo ai funghi...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Sprelle o CiÓciar
    chiacchere in dialetto piacentino
    forma dialettale del termine "chiacchere", le sprelle sono un dolce tipico piacentino del periodo del carnevale
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Pulŕinta c˘nsa
    servita con con polpa di manzo tritata
    la polenta concia (o condita) Ŕ una seconda portata che pu˛ fare anche da piatto unico, tipica specialitÓ piacentina della stagione fredda...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • PisarŔi e fas˛
    il pi¨ rinomato tra i piatti tipici piacentini
    Ŕ la specialitÓ piacentina per eccellenza a base di gnocchetti e fagioli, con sugo di pomodoro e pancetta...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Lumache
    un piatto piacentino della tradizione pi¨ contadina
    piatto molto gustoso e sostanzioso che richiede una preparazione particolarmente attenta...
    Pubblicata il 08/10/2012

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti allĺuso dei cookie.
Maggiori informazioniOK