Pittura piacentina: Lodovico Mosconi
frequent˛ la grande ChaumiŔre di Parigi
Pittura piacentina: Lodovico Mosconi
Lodovico Mosconi, nato a Piacenza nel 1928, muove i suoi primi passi frequentando dal 1942 lo studio di Luciano Ricchetti, i corsi serali all’Istituto d’arte Gazzola e soprattutto il decoratore Alberto Aspetti.

Dal 1951 al 1954, vive a Parigi dove frequenta l’Accademia e la grande Chaumière e partecipa ad alcune collettive.
Seguono importanti mostre personali e collettive in Italia e all’estero e un elevatissimo numero di pubblicazioni.
Scrivono di lui i maggiori critici militanti dell’epoca.

Nel 1982 il Comune di Milano gli organizza una antologica presso il Castello Sforzesco.
Morì tragicamente nel 1987 nel suo studio di Brera, a Milano.




condividi questa pagina
Cerca nel sito

  • Tortelli con gli spinaci o turtÚi
    detti anche tortelli con la coda
    Ŕ il pi¨ noto piatto di magro piacentino, un primo che non pu˛ mancare nei men¨ delle specialitÓ piacentine, da provare anche con la variante del sugo ai funghi...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Sprelle o CiÓciar
    chiacchere in dialetto piacentino
    forma dialettale del termine "chiacchere", le sprelle sono un dolce tipico piacentino del periodo del carnevale
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Pulŕinta c˘nsa
    servita con con polpa di manzo tritata
    la polenta concia (o condita) Ŕ una seconda portata che pu˛ fare anche da piatto unico, tipica specialitÓ piacentina della stagione fredda...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • PisarŔi e fas˛
    il pi¨ rinomato tra i piatti tipici piacentini
    Ŕ la specialitÓ piacentina per eccellenza a base di gnocchetti e fagioli, con sugo di pomodoro e pancetta...
    Pubblicata il 08/10/2012
  • Lumache
    un piatto piacentino della tradizione pi¨ contadina
    piatto molto gustoso e sostanzioso che richiede una preparazione particolarmente attenta...
    Pubblicata il 08/10/2012

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti allĺuso dei cookie.
Maggiori informazioniOK